Binocoli per il birdwatching, guida all’acquisto

Chi è amante della natura e dell’osservazione degli uccelli può trovare nel binocolo un perfetto compagno di avventure e di scoperte emozionanti, in grado di rendere l’esperienza di birdwatching ancora più emozionante e coinvolgente. Per una migliore riuscita dell’osservazione il birdwatcher ha bisogno di un binocolo particolare, che non gli sarà difficile trovare fra le tante offerte di mercato. Anche in questo ambito, infatti, la tecnologia ha rivoluzionato i prodotti arricchendoli di funzioni e accessori fino a ieri insospettabili. Fra i tanti binocoli consigliati per l’attività di birdwatching, che tanto piace a grandi e piccoli, sono disponibili sul mercato prodotti mirati di diversa taglia e tipologia.

Alcuni modelli sono progettati per particolari ambienti e attività specifiche, per questo è meglio avere le idee chiare fin da subito perché non esiste un binocolo in grado di soddisfare ogni esigenza, ma la scelta dovrà orientarsi in base alla propria preferenza di uccelli e ambienti boschivi. Un aspetto basilare da considerare per questa tipologia di binocoli è la gamma di potenza, che in media si attesta su un valore di 8×30 dove 8 sta per la misura dell’ingrandimento nel senso che più grande sarà quel numero e maggiore risulterà l’ingrandimento dell’immagine. Attenzione, però, perché non sempre l’ingrandimento della scena osservata corrisponde a una migliore visualizzazione. Infatti, per una resa qualitativa massima dell’ingrandimento occorre una maggiore luminosità che non sempre è disponibile in natura, in caso contrario la qualità dell’immagine risulterebbe compromessa.

E’ importante, a questo proposito, tenere presente il rapporto fra l’ingrandimento e la larghezza dell’obiettivo maggiore del binocolo, il cui valore è dato dal 30 della suddetta equazione. Comunque, questo aspetto lo si potrà testare meglio dal vivo per regolarsi sul campo. Nella scelta di un buon binocolo per l’osservazione degli uccelli conta anche il comfort, non si dimentichi infatti che per osservare i volatili occorrono lunghe sedute di attesa, che potrebbero mettere a dura prova oltre alla pazienza anche la postura dell’osservatore, è quindi consigliabile scegliere modelli ergonomici che calzano bene all’occhio e non creino disturbo anche alla lunga. In fase di prova, verificare anche che l’immagine possa essere messa a fuoco e risulti sempre chiara e nitida, regolando il binocolo con le dita. Notizie più approfondite in queste faq sui binocoli.